WTCC: vittoria tra gli indipendenti e podio assoluto per il Proteam!

PER LA PENALIZZAZIONE INFLITTA A D’ASTE CI SARANNO SVILUPPI CLAMOROSI A BREVE….
Due vittorie tra gli indipendents’ e podio assoluto in gara-2 per il Proteam ad Okayama in Giappone.
Il team di Valmiro Presenzini, già Campione del Mondo tra i privati è ad un passo dall’iride riservata ai piloti. Resta l’amarezza per la penalizzazione inflitta a D’Aste in gara-2, che porterà a decisioni clamorose in vista di Macao…..
La gara di Okayama in Giappone si è chiusa con un trionfo assoluto per il Proteam Motorsport.
Il terzo posto assoluto di Sergio Hernandez giunge a coronamento di un week end vissuto, come è spesso accaduto al Team di Valmiro Presenzini in questa stagione, ad altissimo livello. In gara-1 Stefano D’Aste, partito primo tra i privati, ha condotto una corsa accorta e veloce vincendo la classifica riservata agli Independent’s, con Sergio Hernandez saldamente al secondo posto. Gara-2 è stata più complicata per il veloce driver italiano, infatti Stefano ha combattuto vivacemente per la terza posizione con Tiago Monteiro, ex pilota di F1, su una pista estremamente viscida e difficile. Purtroppo nella bagarre Stefano e l’ex pilota della Jordan di Formula 1, Monteiro, sono incappati in un contatto, la cui responsabilità è stata fatta ricadere su D’Aste. Così il driver italiano del Proteam dovrà scontare una penalizzazione nella prossima ed ultima gara di Macao. La gara si è conclusa con la vittoria tra gli Independent’s di Sergio Hernandez e sempre il pilota spagnolo del Proteam ha portato sul podio assoluto la BMW della squadra aretina, con grande gioia e soddisfazione di tutto il Team. I due piloti del Proteam restano sempre al vertice della classifica Mondiale Independent’s e, a questo punto, la questione titolo mondiale resta un affare riservato ai due drivers di Presenzini. L’unica nota stonata del week end, come detto, è la penalizzazione inflitta a Stefano D’Aste, certo è che la gara di Macao riserva tante incognite e tutto è ancora da scrivere per l’assegnazione del titolo mondiale.

Valmiro Presenzini Mattoli – Team Owner Proteam Motorspot:
“Le prestazioni messe in pista in Giappone sono state grandissime, la squadra ha fatto un lavoro eccezionale e già in gara-1, non si è visto bene dalla televisione, la prestazione di Stefano è stata veramente eccezionale. Aveva un passo formidabile, superiore agli avversari e purtroppo quando era in ottava posizione, vale a dire aveva la possibilità di partire in pole position in gara-2, gli si è girato davanti Thomson all’ultima curva, gettando chi sopraggiungeva nello scompiglio e comportando la perdita dell’ottava posizione per Stefano. Già questo è stato un grande peccato. In gara-2 poi, Stefano ha fatto subito una grande partenza, era quarto, aveva un passo formidabile, ha compiuto un piccolo errore dal quale si stava riprendendo benissimo, poi è incappato nel contatto con Monteiro, contatto che io e il tutto il team reputiamo un normale contatto di gara. Per cui la penalizzazione inflitta a Stefano nella prossima gara di Macao di cinque posizioni è assolutamente un’ingiustizia. Dal nostro punto di vista se urto c’è stato con Monteiro, e non lo si può negare, questo è stato dovuto alle condizioni particolari di pioggia, non è stato assolutamente intenzionale. Inoltre devo dire che prima di tutto quel contato ha penalizzato il pilota più veloce in posta in quel momento che era Stefano, quindi il danno lo abbiamo subito anche noi. Infliggerci la penalizzazione di cinque posizioni è stata una decisione assolutamente eccessiva e per questo capisco l’amarezza di Stefano, tutto il Proteam è amareggiato e anche io lo sono. La gara di Okayama ha dimostrato come in una pista come quella giapponese, fra l’altro molto bella e con tanto pubblico, in cui nessuno ha svolto dei test, una squadra come il Proteam, grazie alle zavorre portate dalle squadre ufficiali, riesca a compensare il divario di budget alla grande, siamo riusciti ad ottenere delle prestazioni formidabili e a mio avviso la vittoria l’avremmo potuta ottenere anche a livello assoluto. In gara-2 Hernandez ha combattuto da piccolo Davide contro i Golia delle squadre ufficiali e si è concretizzato un grande risultato per noi. Certo riuscire a vincere sarebbe stato un sogno e Stefano in quelle condizioni di gara-2 con la pioggia e con il ritmo che aveva avrebbe potuto realizzare questo sogno. Sono molto soddisfatto di lui.”

Sergio Hernandez – Pilota Proteam Motorsport BMW 320si # 31:
“Devo dire che sono stato fortunate dal momento che Stefano ha avuto problemi, soprattutto in gara-2. Tutto il team ha fatto un grande lavoro durante questa stagione e non siamo mai stati così vicino a un podio. E stato molto bello fare queste prestazioni nella gara del Giappone, ma voglio ripeterle e addirittura migliorarle nell’ultima gara di Macao.”

Stefano D’Aste – Pilota Proteam Motorsport BMW 320si #26:
“E’ stato divertente per me correre su pista bagnata, ho fatto una bella prestazione in gara-1 anche se il tracciato era scivoloso. In gara-2 c’erano macchine ovunque, era difficile tenere la traiettoria propria. Ho fatto una bella lotta con il mio compagno di squadra, ma non sono riuscito conquistare la prima posizione.”

CALENDARIO WTCC 2008

 
01 & 02
29/02 – 02/03
BRASILE
Curitiba
 
03 & 04
04/04 – 06/04
MESSICO
Mexico Puebla Amozoc
 
05 & 06
16/05 – 18/05
SPAGNA
Valencia
 
07 & 08
31/05 – 01/06
FRANCIA
Pau
 
09 & 10
14/06 – 15/06
REPUBBLICA CECA
Brno
 
11 & 12
11/07 – 13/07
PORTOGALLO
Estoril
 
13 & 14
26/07 – 27/07
GRAN BRETAGNA
Brands Hatch
 
15 & 16
30/08 – 31/08
GERMANIA
Oschersleben
 
17 & 18
20/09 – 21/09
SVEZIA
Anderstorp
 
19 & 20
04/10 – 05/10
ITALIA
Monza
 
21 & 22
24/10 – 26/10
GIAPPONE
Okayama
 
23 & 24
13/11 – 16/11
MACAO
Macau