Team GPS ad Adria per confermare il comando nel CITE

Adria (Ro) – Secondi nella prima gara del mattino dietro a Bernasconi-Bertozzi e secondi nella gara del pomeriggio alle spalle di Capelli-Coldani: un doppio podio che permette a Massimo Arduini e Gian Maria Gabbiani di mantenere il comando del Campionato Italiano Turismo Endurance dopo sei gare.
Il circuito di Adria con le lunghe e lente curve è stato tradizionalmente sfavorevole alla trazione anteriore della Honda Accord, che paga un marcato sottosterzo rispetto alla trazione posteriore delle BMW della maggior parte dei rivali, ma grazie alle buone regolazioni del team GPS e a qualche goccia di pioggia Arduini e Gabbiani sono riusciti a salire sul podio. Questi due secondi posti valgono la riconferma in vetta del Campionato, posizione occupata fin dalla prima gara della stagione.
Fin dalle prove di sabato la Honda Accord sempre essere sufficientemente performante, il secondo tempo in griglia di partenza porta un sano ottimismo nel team. Poi arriva il maltempo e ogni piano e ogni regolazione deve essere riconsiderata.
Domenica mattina piove ma poco prima del via torna il sereno: pista umida ma è meglio rischiare di partire con gomme slick. Gian Maria Gabbiani è rapidissimo al semaforo verde, tanto da staccare anche molte vetture della Prima Divisione. Nei primi giri allunga ma con l’asciugarsi del fondo la BMW più temibile, quella di Bernasconi-Bertozzi si avvicina. Appena prima del cambio pilota avviene il sorpasso e nei box il team rivale “guadagna” altri 5 secondi grazie a una sosta per handicap tempo inferiore. Nella seconda parte di gara Arduini mantiene un ritmo elevato e regolare ma si deve accontentare di un secondo posto. Nel pomeriggio piove ininterrottamente e tutti partono con le gomme rain. Anche questa partenza è molto veloce e Arduini guadagna il primo posto per poi lasciarlo successivamente a Ivan Capelli che sfrutta al meglio la maneggevolezza e la leggerezza della sua Honda Civic. L’ex pilota di Formula 1 con molto “mestiere” gestisce la prima posizione. Alle spalle Arduini si difende da Bertozzi e lascia l’Accord in seconda posizione a Gabbiani. Nella seconda mezz’ora di gara si infiamma il duello tra Gabbiani e Bernasconi. Tra i due alcuni sorpassi e poi un’incomprensione che si conclude con un testacoda nell’erba per entrambi. Tutti e due rientrano ma Coldani ha ormai allungato. Anche la seconda gara si conclude con un secondo posto ottimo in ottica di campionato.

Al termine di questo appassionante week end Arduini ha commentato: “Siamo molto contenti di questi due secondi posti, non ci speravamo di essere così competitivi anche ad Adria. Il fondo umido ci ha dato una mano ma devo congratularmi innanzitutto con il mio compagno Gian Maria che ha fatto due ottime sezioni di gara e una grande partenza in gara uno. Ad Adria abbiamo avuto la riconferma che i nostri rivali diretti Bernasconi-Bertozzi sono estremamente veloci e non sarà facile contenere la loro rimonta. Fortunatamente il prossimo appuntamento è a Imola, una pista che mi piace molto e dove la Honda Accord del team GPS è sempre stata competitiva”.

Classifica Assoluta del CITE Seconda Divisione (dopo 6 gare)
1° Arduini-Gabbiani (Honda) 73 p.ti; 3° Bernasconi-Bertozzi (BMW) 67; 5° Coldani (Honda) 50; 6° Zanini (Bmw) 46; 7° Valli (BMW) 37; 8° Capelli 35 … seguono altri 12 piloti a punti.Adria (Ro) – Quattro gare e sempre a podio con una vittoria, due secondi e un terzo posto. Con questo esaltante ruolino di marcia Massimo Arduini e Gian Maria Gabbiani comandano la classifica della Seconda Divisione nel Campionato Italiano Turismo Endurance 2010. Nel prossimo fine settimana la coppia del Team GPS cercherà di mantenere la prima posizione in classifica affrontando con determinazione la doppia gara sul circuito di Adria, in provincia di Rovigo. Il compito non sarà facile perché il regolamento sportivo del CITE impone un “handicap tempo” ai migliori della gara precedente e ad Adria Arduini-Gabbiani dovranno scontare ben 30 secondi di sosta ai box durante il cambio pilota di metà gara. Ad approfittarne potrebbe essere la coppia Bernasconi e Bertozzi (Bmw) con soli 25” di handicap tempo o Valli (Bmw) e Coldani (Honda) che dovranno rimanere fermi rispettivamente 10” il primo e nulla il secondo.

Arduini commenta con queste parole la vigilia: “Il Campionato è partito bene ma ci siamo resi conto che i rivali sono molto veloci e determinati. Il tortuoso circuito di Adria è tradizionalmente sfavorevole alla trazione anteriore e la nostra Honda farà fatica a contenere la Bmw, ma faremo di tutto per conquistare punti preziosi. Per non lasciare nulla al caso ci presenteremo con un impianto frenante Brembo evoluto e un assetto che limiti in parte il sottosterzo: certo che se dovesse piovere i valori in campo cambierebbero a nostro favore. In questi giorni abbiamo cominciato a pianificare con il nostro ingegnere del team GPS uno sviluppo aerodinamico e sono fiducioso per il proseguo della stagione. Sono altrettanto contento del rapporto che si è istaurato con il mio compagno Gian Maria Gabbiani, sia dal punto di vista delle regolazioni, sia per la strategia di queste gare endurance”.

Anche per il terzo week-end di campionato la Federazione ha confermato l’imponente piano di comunicazione media che ha come fiore all’occhiello la telecronaca diretta sul canale televisivo nazionale Nuvolari. A questo si aggiungono una serie di differite nazionali, la settimana successiva dei 7 week-end di gare, e la cronaca sui principali quotidiani e periodici nazionali.

Dirette su Nuvolari TV (Sky 218): domenica 20 giugno: ore 09.00 (Gara 1) e ore 14.20 (Gara 2).

Classifica Assoluta Seconda Divisione (dopo 4 gare)
1° Arduini-Gabbiani (Honda) p.ti 49; 3°Bernasconi-Bertozzi (Bmw) 42; 5° Valli (Bmw) 37; 6° Zanini (Bmw) 30; 7° Conte (Honda) 27; 8° Coldani (Honda) 25. Seguono altri 11 piloti

Calendario 2010
25/4 Misano (Rn); 09/5 Vallelunga (Roma); 20/6 Adria (Ro); 04/7 Imola (Bo); 25/7 Mugello 1 (Fi);
10/9 Mugello 2 (Fi); 24/10 Monza (Mi)Campionato Italiano Turismo Endurance: pole-position una vittoria e un secondo posto lanciano Massimo Arduini (Honda Accord) in testa alla Seconda Divisione 24h Special.

Misano Adriatico (Rm) – Inizia nella maniera migliore la stagione nel Campionato Italiano Turismo Endurance per Massimo Arduini, in coppia con Gian Maria Gabbiani: due volte sul podio e primo leader della serie che si disputa su 14 gare. Il CITE 2010 si presenta al via con un nutrito gruppo di concorrenti perlopiù alla guida di competitive BMW E46. Nel gruppo anche la Honda Civic dell’ex Campione di Formula 1 Ivan Capelli e la Honda Accord del Campione di classe 2009 Massimo Arduini, determinato a conservare il titolo anche quest’anno. Sabato prove ufficiali sul bagnato. La trazione anteriore della Berlina giapponese del team GPS permette di segnare la pole-position in 2’07”572, davanti anche a vetture di maggiore cilindrata.

Domenica mattina, ore 09.00 Gara 1, finalmente non piove più ma le vetture non hanno l’assetto ottimale. Tutti i team cercano di porre velocemente rimedio ma non è facile. Nel giro di allineamento Gabbiani, compagno di Arduini, commette un errore e i commissari sportivi decidono che dovrà partire in fondo al gruppo, vanificando l’ottima pole-position di ieri. Fin dalle prime curve parte la rabbiosa rimonta dietro a nove vetture di pari prestazioni. Il recupero è entusiasmante e la gara si conclude dopo quasi un’ora con alla guida Arduini, che conquista un inaspettato secondo posto dietro all’ex Campione di categoria Bernasconi, in coppia con Bertozzi (BMW) e davanti a Capelli-Coldani (Honda Civic).

Domenica pomeriggio, ore 17.30 Gara 2, Arduini parte velocissimo tra le vetture di Prima Divisione e mantiene la prima posizione di Classe. In poche tornate il Milanese guadagna qualche prezioso secondo di vantaggio, fondamentale da gestire al termine, quando i pneumatici della sua Honda a trazione anteriore si degradano più facilmente di quelli delle BMW. Si arriva così al cambio di pilota: Gabbiani prende il volante e mantiene la prima posizione fino al traguardo, segnando anche il giro più veloce del weekend in 1’50”828 alla media di 137, 272 km/h. Alle spalle della Honda del team GPS concludono le BMW E46 di Valli e di Zanin.

Con il secondo posto in Gara 1 e la vittoria nel pomeriggio in Gara 2, Massimo Arduini chiude l’entusiasmante fine settimana sul circuito di Misano al comando del Campionato Italiano Turismo Endurance e dichiara: “Sono molto contento di come è ripartito il Campionato. E’ stato un weekend molto difficile con pioggia nelle prove e tempo asciutto in gara. Devo ringraziare i miei tecnici con i quali sono riuscito a trovare le migliori regolazioni in gara. A Misano c’é un punto molto difficile dove si arriva a staccare in curva in fondo a un lungo rettilineo e in velocità, se non hai la vettura a posto, non fai il tempo e rischi anche di volare fuori a 200 km/h. Quest’anno gli avversari sono molto agguerriti e bisognerà sempre essere al meglio per difenderci. Il prossimo appuntamento è a Vallelunga (Rm) una pista che amo molto e andrò a Roma fiducioso e determinato a consolidare il fresco comando del Campionato”.

Prossimo appuntamento a Vallelunga (Roma) il 9 maggio 2010 per Gara 3 e 4, sempre in diretta nazionale sul canale TV Nuvolari.Misano Adriatico (Rm) – Sarà il Misano World Circuit ad aprire, domenica 25 aprile, il Campionato Italiano Turismo Endurance 2010. Anno nuovo e campionato cresciuto in quantità e qualità di piloti e auto al via. In Romagna sono attese oltre 30 vetture equamente divise in due classi: Prima e Seconda Divisione. Tra gli iscritti di quest’ultima riconfermata la presenza di Massimo Arduini (milanese, 50 anni), vincitore della Classe 24H B/2.0 nel 2009 e primo nel Campionato ITCC nel 2008, sempre con la veloce ed affidabile Honda Accord 2.0 assieme a Gian Maria Gabbiani (nato a Castelfranco Veneto-Tv ma piacentino di adozione, 32 anni). L’equipaggio del team GPS non avrà vita facile vista la presenza di parecchie temibili Bmw a trazione posteriore e di affermati protagonisti della serie come Bernasconi, Coldani, Pasquinelli, Valli e dell’ex pilota di F1 Ivan Capelli.

Arduini commenta in questo modo la vigilia: “Tanti nemici, tanta gloria. Scherzi a parte sarà una stagione molto dura e nello stesso tempo appassionante. Gli impegni di lavoro crescono ogni giorno, ma cercherò di prepararmi sempre al meglio in ogni gara con l’obiettivo di divertirmi e puntare al podio. Qualche settimana fa ho disputato una sessione di prove libere a Imola per cercare di affinare le ultime modifiche di assetto e motore, che i miei tecnici hanno realizzato questo inverno, e tutto è andato bene. La mia Accord, nonostante l’età, è una vettura ancora valida e spero possa riconfermare il buon livello che avevamo raggiunto la passata stagione. A Misano correrò con il giovane ma esperto Gian Maria Gabbiani, con il quale ho condiviso buoni risultati anche in passato”. Team GPS: Massimo Arduini e Gian Maria Gabbiani si schierano nel CITE per difendere la corona! Condividi Oggi alle 15.28 | Modifica nota | Elimina Misano Adriatico (Rm) – Sarà il Misano World Circuit ad aprire, domenica 25 aprile, il Campionato Italiano Turismo Endurance 2010. Anno nuovo e campionato cresciuto in quantità e qualità di piloti e auto al via. In Romagna sono attese oltre 30 vetture equamente divise in due classi: Prima e Seconda Divisione. Tra gli iscritti di quest’ultima riconfermata la presenza di Massimo Arduini (milanese, 50 anni), vincitore della Classe 24H B/2.0 nel 2009 e primo nel Campionato ITCC nel 2008, sempre con la veloce ed affidabile Honda Accord 2.0 assieme a Gian Maria Gabbiani (nato a Castelfranco Veneto-Tv ma piacentino di adozione, 32 anni). L’equipaggio del team GPS non avrà vita facile vista la presenza di parecchie temibili Bmw a trazione posteriore e di affermati protagonisti della serie come Bernasconi, Coldani, Pasquinelli, Valli e dell’ex pilota di F1 Ivan Capelli. Arduini commenta in questo modo la vigilia: “Tanti nemici, tanta gloria. Scherzi a parte sarà una stagione molto dura e nello stesso tempo appassionante. Gli impegni di lavoro crescono ogni giorno, ma cercherò di prepararmi sempre al meglio in ogni gara con l’obiettivo di divertirmi e puntare al podio. Qualche settimana fa ho disputato una sessione di prove libere a Imola per cercare di affinare le ultime modifiche di assetto e motore, che i miei tecnici hanno realizzato questo inverno, e tutto è andato bene. La mia Accord, nonostante l’età, è una vettura ancora valida e spero possa riconfermare il buon livello che avevamo raggiunto la passata stagione. A Misano correrò con il giovane ma esperto Gian Maria Gabbiani, con il quale ho condiviso buoni risultati anche in passato”.

Per il 2010 la Federazione ha confermato l’imponente piano di comunicazione media che ha come fiore all’occhiello la telecronaca diretta sul canale televisivo nazionale Nuvolari di tutte le gare del calendario. A questo appuntamento si aggiungono una serie di differite nazionali, la settimana successiva dei 7 week-end di gare, e la cronaca sui principali quotidiani e periodici nazionali.

Per domenica 25 aprile le due dirette su Nuvolari TV (Sky 218) sono previste: alle ore 09.00 (Gara 1) e alle ore 17.30 (Gara 2).

Calendario 2010
25 Aprile : Misano (Rn)
09 Maggio : Vallelunga (Roma)
20 Giugno : Adria (Ro)
04 Luglio : Imola (Bo)
25 Luglio : Mugello 1 (Fi)
10 Ottobre : Mugello 2 (Fi)
24 Ottobre : Monza (Mi)