PROTEAM MOTORSPORT WTCC

IL PROTEAM RECITA UN COPIONE GIA’ SCRITTO ALTRE VOLTE IN QUESTA STAGIONE: D’ASTE E POI HERNANDEZ VINCONO A OSCHERSLEBEN (GER).
Quasi non stupiscono più le prestazioni del Proteam Motorsport, tanto che ci si è abituati alle performance della squadra di Valmiro Presenzini. Così anche domenica scorsa ad Oschersleben i due piloti hanno monopolizzato il podio del trofeo Indipendent’s vincendo una gara a testa, in gara 1 si è imposto Stefano D’Aste e in gara 2 Sergio Hernandez. Le grandi prestazioni all’interno del trofeo Indipendenti si uniscono con le performance a livello assoluto mostrate a tutti, infatti in gara-1 Stefano D’Aste, dopo una partenza perfetta, è stato in grado di scalare la classifica assoluta sino ad arrivare ad insidiare l’ottava posizione di Felix Porteiro. Il driver lombardo ha desistito nella possibile impresa di sorpassare Porteiro e quindi di potersi schierare in prima fila nella seconda gara, soltanto perché “la ragione di Stato” ha imposto una conduzione di gara accorta, suggerendo di “accontentarsi” della vittoria tra i provati. Stefano è in lotta per il campionato con il compagno di squadra Hernandez e un rischio così grande, nel tentare il sorpasso di Porteiro, avrebbe potuto compromettere una vittoria nell’Independent’s Trophy oramai acquisita. In gara-2 purtroppo per Stefano la prima curva è stata fatale, non per colpa sua ma per un groviglio che si è creato nel primo imbuto di Oschersleben, l’incidente ha costretto D’Aste a tagliare la pista per non finire nella mischia. Questa escursione fuori pista gli ha fatto perdere numerose posizioni e così ha permesso all’altro driver del Proteam, Sergio Hernandez, di andare a vincere facilmente e con autorevolezza la gara riservata agli Indipendenti e a conquistare ben due punti meritatissimi nella classifica assoluta. Adesso entrambi i piloti oltre a guidare la classifica degli Indipendent’s si trovano in piena lotta nelle classifiche che contano, ovvero nel Campionato Assoluto. La classifica per squadre è oramai a senso unico, il Proteam veleggia sicuro a punteggio stratosferico ed è praticamente inarrivabile. Anche se la matematica non consegna il titolo alla squadra di Valmiro Presenzini, i giochi sembrano oramai fatti.

Stefano D’Aste – driver BMW #31 Proteam Motorsport
“E’ un bell’inizio per la squadra vincere gara-1. Ho fatto una bella partenza, ma nonostante ciò è stata dura mantenere la posizione nel corso del primo giro perché eravamo tutti molto vicini. Dopo alcuni giri ho guadagnato un buon margine di vantaggio sui miei avversari e quando mi sono accorto che Corthals aveva problemi non ho esitato a sorpassarlo.”

Sergio Hernandez – driver BMW #31 Proteam Motorsport
“E’ stata una gara dura, non so come ma di preciso ma sono riuscito a guadagnarmi la quarta posizione alla prima curva. Ho faticato a mantenermi in gara e ho aspettato che succedesse qualcosa ai miei avversari davanti, alla fine devo dire che sono contento della mia prestazione. Stefano e io siamo sempre vicini e ce la stiamo mettendo tutta per arrivare con dei buoni piazzamenti a Macao. Speriamo di arrivare là al massimo in seconda posizione così potremo veramente combattere ad armi pari.”

CLASSIFICA PILOTI INDEPENDENTS’

1   Sergio HERNÁNDEZ (ESP)           punti 94

2   Stefano D’ASTE (ITA)                  punti 93

3   Pierre-Yves CORTHALS (BEL)      punti 78

3   Franz ENGSTLER (GER)                punti 70

5   Andrey ROMANOV (RUS)             punti 46

6   Olivier TIELEMANS (NED)               punti 41

7   Ibrahim OKYAY (TUR)                   punti 24

8   Alexander LVOV (RUS)                punti 15

9  Jaap VAN LAGEN (NED)                punti

 

 

YOKOHAMA TEAM TROPHY

1   Proteam Motorsport                       punti 189

2   Liqui Moly Team Engstler                     punti 116

3   Exagon Engineering                             punti 78

3   Wiechers-Sport                                   punti 51

5   Borusan Automotive                            punti 24