Mondiale Supersport 600: prove libere per il team Bardahl Evan Bros con Krummenacher e Caricasulo

Il Circuito di Cartagena ha ospitato, il 18 e 19 gennaio 2019, una prima sessione di prove libere del Bardahl Evan Bros Team. Una due giorni sul circuito spagnolo utile a rodare i motori e tutta la squadra che quest’anno raddoppia il proprio impegno nel Mondiale Supersport 600. Infatti oltre Randy Krummenacher, che ha brillato la passata stagione, Federico Caricasulo è tornato nel team che lo ha lanciato in questa serie. Ecco che allora il box del Bardahl Evan Bros Team ospiterà due Yamaha R6 portando l’organico della squadra da 6 a 10 elementi per seguire scrupolosamente entrambi i top rider.

Il lavoro svolto a Cartagena – ha dichiarato il team principal, Fabio Evangelista – è stato finalizzato a mettere Randy e Federico a proprio agio in sella alla Yamaha su questo circuito spagnolo molto tecnico, già noto a Randy ed invece completamente nuovo per Federico. Le sensazioni sono state subito buone: ci siamo concentrati nel setting del freno motore e della frizione antisaltellamento dove il lubrificante Bardahl esprime al 100% le proprie qualità. Si è poi proseguito lavorando poi sul setting delle sospensioni e il bilanciamento della moto. Entrambi i piloti sono rimasti molto soddisfatti del lavoro che la squadra e il motorista hanno fatto appunto sul motore che ora spinge più forte a tutti i regimi rispetto al 2018

Le prove libere a Cartagena hanno preceduto di qualche giorno i test “ufficiali” in programma a Jerez de la Frontera il 23-24 gennaio: un primo banco di prova per misurarsi con gli avversari e per trarre informazioni utili in proiezione del 6-7 giugno, data in cui si terrà il 6° round del mondiale proprio su questa pista. Il Campionato Mondiale Superbike/Supersport600 prenderà ufficialmente il via in Oceania nel weekend del 22-24 febbraio con la prima tappa, il Gp di Australia, sull’affascinante circuito di Phillip Island che si affaccia sull’Oceano Indiano.