Mondiale motocross: ottimo rientro in MXGP per la TM con Max Nagl

Nel primo week end di marzo ha preso il via dall’Argentina con il GP di Patagonia il Campionato Mondiale di Motocross. La trasferta oltreoceano è stata senza dubbio positiva per il Team TM Racing Motocross che utilizza lubrificanti ed additivi Bardahl. La Casa di Pesaro ha brillato nella Mx Gp con il neo acquisto Max Nagl al rientro nel mondiale in sella alla TM 450 4T. Il pilota tedesco ha infatti riportato, dopo due anni di assenza, la TM nella classe regina centrando un ottimo 8° posto in Gara 2 che, assieme al 13° nella frazione d’apertura, lo colloca al nono posto nella graduatoria generale.

Samuele Bernardini con il team Manager Ricciardi

Gara difficile per Samuele Bernardini in Mx2 (TM 250 4T), al rientro dopo l’infortunio al ginocchio. Per lui un 15° ed un 17° posto in rimonta ed i primi punti iridati in attesa di trovare la giusta condizione fisica.

Trasferta agrodolce per il Team SM Action Yamaha, supportato da Bardahl, giunto in Patagonia con il solo Alvin Ostlund in quanto Simone Furlotti è ancora fermo ai box per l’infortunio ad un polso.

Alvin Ostlund

Nella manche di qualifica, Ostlund chiude ottavo un risultato che lascia ben sperare. Purtroppo al via di Gara 1 è coinvolto in una caduta alla prima curva. Quando si rialza il gruppo è molto lontano e chiude 23°. In Gara 2 dopo lo start si ritrova 18° ed inizia una rimonta che termina all’undicesimo posto raccogliendo così i primi punti iridati di stagione.