Dopo le vittorie in Sardegna e in Umbria, il team CF RACING coglie tre vittorie!

Metauro: tra difficoltà ambientali, annullamenti, ritardi, il team CF Racing – Husqvarna non perde la testa: Andrea Mancini e Matteo Vettovalli sono protagonisti del Tricolore Motorally 2010.

Non era facile salire sul podio nella seconda gara del Campionato Italiano Motorally 2010. A Borgo Pace, nel Pescarese della zona del Metauro, è stata di scena una gara indecifrabile e imprevedibile, tra pioggia torrenziale alla vigilia e mille fangaie che hanno imposto ritardi, annullamenti di prove, colpi di scena. E in questa situazione i piloti del team CF Racing – Husqvarna non hanno perso il filo della partitura dando vita ad una competizione che li ha visti protagonisti sia dell’Assoluta sia delle Classi.

Così dopo la sfortuna che lo ha attardato a Chianciano, il campione italiano in carica Andrea Mancini, su TE 450, ha vinto la categoria giungendo secondo Assoluto alle spalle dello storico rivale Matteo Graziani. Per il forte centauro del team guidato da Fabrizio Carcano una dimostrazione di alta competitività e grinta in situazioni ambientali difficili con l’incertezza che gravava sull’esito di gara.

Vittoria netta nella classe Marathon è giunta da Matteo Vettovalli su Husqvarna TE 630, la massima espressione di cilindrata delle moto monocilindriche biancorosse prodotte a Cassinetta di Biandronno e affidate alla squadra campione italiana di Castiglione Olona.

Due piloti hanno sofferto le avverse situazioni meteo ambientali : si tratta di Paolo Pettinari (WR 300 2 Tempi) e Massimo Chiesa su TE 250. Quest’ultimo è stato attardato da una noia tecnica momentanea al corpo sfarfallato, un raro inconveniente riparato dallo stesso pilota del team CF Racing che è ripartito a tutta velocità ma con 8 minuti di ritardo. Da Chiesa è giunto un ottimo tempo assoluto e migliore di classe nella seconda prova speciale disputata.

Sul terzo gradino del podio è salito Alex Zanotti (Aprilia-Team Giofil) davanti al vincitore della prima gara, Niccolò Pietribiasi (KTM-Motorstore), un po’ in difficoltà. Quinta posizione alla new entry del campionato, Glauco Ciarpaglini (Beta-Dirt Racing) che grazie alla sua esperienza nell’enduro ha saputo volare nel fango e nelle pietraie marchigiane. Alle sue spalle Stefano Danesi, Mirko Goi, Paolo Mendotti e Mirko Pavan.

Il Campionato Italiano si sposta ora in Abruzzo: il 2 maggio a Gioia dei Marsi è in programma il terzo appuntamento, abbinato al Campionato Italiano Raid TT.

UFFICIO STAMPA CF RACING 2010

Fantastico weekend del team varesino CF Racing, espressione ufficiale della Casa biancorossa Husqvarna nell’Offroad: protagonista della scena, contro gli squadroni Ktm, Aprilia, Beta, Gas Gas, eccetera è stato Andrea Mancini, in sella alla Husqvarna TE 450. Il gioiello tecnologico è realizzato a Cassinetta di Biandronno poi elaborato e sviluppato nei minimi dettagli dalla factory CF di Castiglione Olona guidata da Fabrizio Carcano. “Meglio di così non potevamo sperare – ha precisato raggiante il team manager Carcano sul palco a fianco al Casinò sanremese -. Mancini è un fulmine di guerra, la vittoria di classe al Mondiale in Sardegna e la conquista definitiva del Campionato Italiano Tout Terrain gli hanno messo le ali. Lo hanno galvanizzato ed hanno motivato la nostra azienda di riferimento e i nostri tecnici Antonio Nigro, Roberto Leo, Roberto Pozzi, Mauro Gaverini e Marco Cenzin a dare il meglio in ogni condizione. Andrea sta vivendo un’annata ottima e nello scontro diretto contro i rivali ha una marcia in più. Di fronte ad un Mancini veloce e determinato, nulla ha potuto un esperto pilota del calibro di Matteo Graziani. Ora Mancini è davanti a tutti e precede Graziani di quattro punti tricolori. Tutto si deciderà dopo la pausa estiva in Puglia (11-12 settembre) a Castelnuovo Daunia. Il successo del team di Castiglione viene condiviso con le seguenti aziende e sponsor tecnici: Airoh, Erbavita, Salice, Progrip, Michelin, Beta utensili, Twin Air, Mastercrom, Racetech,Tenace, Arrow, Bardahl, Tcx, Valli litografia. La quinta prova del Campionato Italiano Motorally si è articolata su 228 km. nell’entroterra sanremese, tra sterrati e sentieri anche a 2000 metri tra Liguria e Piemonte. Dall’afa insopportabile della costa si è così passati ai terribili temporali che si sono scatenati ieri a mezzogiorno in quota, rendendo la parte finale della gara molto insidiosa. Nell’assoluta Mancini ha preceduto Graziani, Scarella, Ciarapaglini, Martelozzo, Pietribiasi, Ceci e Zanotti. Il team varesino CF Racing ha conquistato anche il Trofeo Marathon con Andrea Vettovalli sulla nuova Husqvarna TE630, precedendo i rivali su Ktm 690. Il forte 32.enne di Sondrio è saldamente al comando del Tricolore di classe. Bene anche Massimo Chiesa e Paolo Pettinari, entrambi secondi di classe: il primo protagonista nella categoria 250 4Tempi, altro nella 250 2Tempi.