GP Argentina: quarto posto per Bernardini

Straordinario quarto posto per Samuele Bernardini.

Il mondiale motocross fa di nuovo tappa oltre oceano per il quarto Gp stagionale nella bellissima pista di Nequen in Argentina.

Samuele Bernardini riesce a trovare un ottimo feeling con la pista fin dalle prime prove ottenendo il nono tempo assoluto.

Nella manche di qualifica di sabato Samuele scatta alla perfezione portandosi subito nelle primissime posizioni, il “Berna” ha tenuto un ottimo ritmo fino a metà gara ma a causa di alcuni piccoli errori gli hanno fatto perdere diverse posizioni e per non compromettere il risultato ha concluso al nono posto.

In gara 1 Bernardini riesce un’altra volta ha partire fortissimo e già al primo giro transita in quinta posizione, Samuele ha messo in mostra un’ottima velocità e con un passo gara eccezionale è riuscito a conquistare il suo miglior risultato nel mondiale tagliando il traguardo 5°.

Nella seconda manche il pilota toscano ha bissato la bellissima partenza di gara 1.

Samuele Bernardini nella prima parte della manche ha lottato ad armi pari con i miglior piloti della Mx2, purtroppo un piccolo errore gli ha fatto perdere il contatto con i suoi avversari ed ha concluso al sesto posto.

Samuele Bernardini in classifica generale ha ottenuto il quarto posto assoluto, il pilota della Tm ha dimostrato di poter battagliare per le posizioni di vertice, dimostrando grande velocità e un’eccellente forma fisica.

Un grandissimo risultato per il team Tm Factory che ripaga di tutto il lavoro fin qui svolto. Solo pochi giorni di pausa e poi si scenderà in pista per il quinto gp stagionale in Messico il prossimo fine settimana.

Marco Ricciardi commenta così la gara:”Una grandissima prestazione da parte di Samuele che ci ripaga di tanti sforzi e del lavoro che stiamo portando avanti, Bernardini ha dimostrato di poter stare con i migliori, il team continua a lavorare per migliorarsi ogni gran premio, questo eccellente risultato ci da morale per i prossimi importanti appuntamenti, volevo ringraziare tutto il team per il grandissimo lavoro ed anche tutti i ragazzi che lavorano da casa su questo nuovo progetto.”