Maroil S.r.l - Bardahl Italia

FIND BARDAHL OIL RIGHT FOR YOUR NEEDS

Match lube

CERCA IL RIVENDITORE
AUTORIZZATO
PIÙ VICINO A TE.



La spettacolare pista di Portimao ha ospitato il Gp del Portogallo, terzo appuntamento stagionale nel calendario del Motomondiale 2021. Buone notizie nella MotoGP con Luca Marini che continua il suo apprendistato nella classe regina in sella alla Ducati dello Sky VR46 Avintia. Luca è apparso più incisivo fin dai primi turni di prove sulla pista portoghese.



Il sabato ha conquistato l'accesso alla Q2 facendo segnare l'ottavo tempo in qualifica. La domenica ha lottato a lungo nella top ten sino a metà gara chiudendo al 12° posto finale e raccogliendo i suoi primi punti iridati in MotoGP. Un risultato che non lo soddisfa appieno come lui stesso ha commentato in chiusura del weekend.



"Non sono contento della gara di oggi e del passo: ho girato almeno mezzo secondo più piano rispetto a quanto fatto vedere in prova e dobbiamo analizzare i dati per capire il motivo. Un ritmo positivo fin dalle libere mentre oggi è successo qualcosa. Nel complesso sono contento, un weekend in crescita dove abbiamo lavorato bene con tutto il Team. Sono arrabbiato per la gara, dobbiamo capire cosa succede perché anche in Qatar abbiamo sofferto di più nel long run rispetto alle prove. Un trend da ribaltare".



In Moto2 lo Sky Racing Team VR46 ha visto Marco Bezzecchi scattare molto bene al via e guidare la corsa nella parte iniziale. Nel finale ha dovuto cedere agli avversari concludendo sesto, comunque un buon piazzamento in chiave campionato dove attualmente occupa la quarta posizione.



Celestino Vietti è stato particolarmente sfortunato: è finito a terra incolpevolmente nelle fasi iniziali di gara per via di un errore di un avversario e non ha potuto fare nulla per poter evitare la caduta. Peccato perché Celestino aveva il passo per chiudere in zona punti. Il 2 maggio si torna in pista per il Gp di Spagna sulla pista di Jerez.