Motocross: il Team Yamaha SM Action Bardahl protagonista agli Internazionali d’Italia

La seconda prova degli Internazionali d’Italia di Motocross, disputatasi il 3 febbraio sulla pista di Ottobiano (PV), ha riservato grandi soddisfazioni per il team Yamaha SM Action Bardahl protagonista nella Mx2 e nella Supercampione. La mattinata si è aperta con il giro più veloce in Mx2 di Maxime Renaux su una pista davvero infernale un mix di sabbia, acqua e neve…. con Michele Cervellin che fa segnare il quarto tempo nel suo gruppo. Al via della gara MX2 Renaux curva al quarto posto ed inizia un forcing strepitoso districandosi tra buche e canali insidiosi del tracciato lombardo che si scava sempre più giro dopo giro. Quando è secondo nel doppiare un avversario finisce fuori dalla traiettoria ideale, quasi resta intrappolato, perdendo tempo prezioso e con esso la seconda piazza. Finisce comunque terzo, sul podio della Mx2, con Cervellin, autore di una gara regolare, ottimo quinto al traguardo.

Nella finale Supercampione Cervellin e Renaux terminano rispettivamente 7/8 in una gara tutta all’attacco. Nonostante una pista pesantissima le piccole Yamaha 250 4t del team SM Action Bardahl, chiamate a misurarsi con le più potenti 450 della MX1, sono uscite a testa alta dal confronto portando a casa ancora una volta il miglior risultato possibile nella palude di Ottobiano.