Team e piloti Bardahl ai vertici degli Internazionali d’Italia di Motocross

Pubblico delle grandi occasioni domenica 11 febbraio a Noto in Sicilia per la seconda prova degli Internazionali d’Italia di Motocross, serie sponsorizzata da Bardahl. Colpo grosso nella MX2 con Maxime Renaux del team Yamaha SM Action, squadra supportata da Bardahl diretta da Emanuele Giovannelli, che ha centrato il successo di manche guadagnandosi anche la tabella rossa di leader provvisorio di campionato.

Renaux in volo

Renaux ha preceduto Michele Cervellin (Honda) e Samuele Bernardini in sella alla TM 250 4t, factory pesarese che utilizza lubrificanti ed additivi Bardahl.

Cairoli in azione a Noto

La manche della Mx1 ha visto Romain Febvre (Yamaha) imporsi su Antonio Cairoli (Ktm) sorpreso da Fabvre che ha approfittato di un doppiato per il sorpasso decisivo. Il nove volte campione del mondo si è prontamente riscattato andando a vincere la prova della Supercampione che vedeva al via insieme i migliori 20 piloti della Mx2 e della Mx1. Cairoli ha avuto la meglio su Jeremy Van Horebeek (Yamaha) e su Fabvre. Il primo pilota della MX2 è risultato Alvin Ostlund su Yamaha SM Action Bardahl, quinto assoluto che completa la giornata di gloria del team manager Giovannelli.

Bernardini su Tm

L’epilogo degli Internazionali di Motocross è in programma per domenica 19 febbraio sulla pista di Mantova dove verranno incoronati i campioni 2018.

Renaux primo in Sicilia

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn